Post Covid: il percorso di riabilitazione - Energy Center

Il Centro Fisioterapico Energy Center Villaggio Amico attraverso il nuovo Centro del Respiro ha avviato un percorso di rieducazione e riabilitazione respiratoria, neuromuscolare e cardiovascolare per i pazienti Post Covid-19. Facciamo un po’ di chiarezza partendo dalla sindrome Long Covid fino ad arrivare alla scelta del percorso di recupero più adatto.

Il Covid-19 altera le funzioni di scambio gassoso cardio polmonare, agendo decisamente sull’atrofia e/o l’iper-funzionalità dei muscoli respiratori: diaframma, muscoli inspiratori ed espiratori, primari ed accessori. Dopo la guarigione spesso compaiono patologie secondarie, che possono proseguire per mesi, con una costante manifestazione di dispnea. Si sta oggi sempre più delineando quindi il concetto di “Sindrome Post Covid”.

La condizione del paziente

Ciò che all’inizio della pandemia non era appurato ed è stato osservato dai medici con crescente regolarità col passare dei mesi, è proprio l’insieme di patologie secondarie da Covid-19 su numerosi pazienti. Le persone affette da Coronavirus si presentano spesso come colpite da:

  • Debilitazione
  • Astenia
  • Problemi nel movimento

L’infezione da Coronavirus mette a dura prova resistenza, forza coordinazione ed efficienza della muscolatura respiratoria: il deficit di tale sistema ha grande influenza sulle patologie secondarie che l’infezione lascia nel post acuto. Queste complicazioni possono essere ancor più evidenti nei soggetti che già soffrano di problematiche respiratorie pregresse (cardiopatia, diabete, asma, finanche ansia e disturbi del sonno), nei quali il virus dimostra di impattare ulteriormente sulla qualità della vita, rendendo ancora più difficili le principali attività della quotidianità.
Si può riscontrare infine un impatto notevole sul fisico con calo di peso e atrofia muscolare soprattutto in chi sia rimasto a lungo immobilizzato a letto correlato con la componente endocrinologica.
Il ricovero in terapia intensiva e la ARDS (Acute Respiratory Distress Syndrome) possono lasciare conseguenze percettibili dal paziente anche dopo 1 anno dalla dimissione: disabilità motoria, patologie extra-polmonari, sarcopenia e condizioni non fisiologiche dell’efficienza respiratoria.

Come individuare un percorso riabilitativo post Covid-19

Un percorso di riabilitazione post Covid-19 deve tener conto degli aspetti legati all’individualità del soggetto, ovvero se:

  • il paziente sia stato curato presso il proprio domicilio e abbia mantenuto una certa indipendenza
  • il paziente abbia avuto un ricovero con somministrazione di O2 e CPAP per ARDS (Adult Respiratory Distress Syndrome)
  • il paziente sia stata ricoverato in terapia intensiva con ICUAW (Intensive Care Unit-Acquire Weakness) e sia stato allettato a lungo.

L’equipe medica dimetterà il paziente dopo una visita che preveda il rilascio da parte del fisiatra di un protocollo personalizzato riabilitativo e rieducativo, con successive visite di controllo programmate. Il protocollo di Rieducazione Sub Acuta Post Covid prevede che il paziente sia preso in carico dal terapista, affiancato da fisiatra, pneumologo o cardiologo e dottore in Scienze Motorie, che farà mobilizzazione, riabilitazione neuromuscolare e respiratoria. La rieducazione al movimento in piscina riscaldata a 33°C è un’attività di fondamentale importanza in questo percorso riabilitativo.

L’allenamento per i muscoli respiratori tramite SpiroTiger® permette una metodologia specifica per il rientro alla vita o allo sport con una adeguata rieducazione cardiovascolare con il dottore in Scienze Motorie.

L’inserimento di un intervento di un professionista nutrizionista è consigliabile, dato il legame del deficit dei muscoli respiratori e l’aspetto endocrinologico metabolico, al fine di scongiurare una possibile sindrome metabolica. Il terapista e il dottore in Scienze Motorie si occuperanno dello svolgimento assistito di persona o online domiciliare (telemedicina).

Il percorso Post Covid-19 in RSA

Il percorso di riabilitazione Post Covid può essere avviato anche per gli ospiti della RSA di Villaggio Amico che durante il periodo di ricovero in struttura saranno seguiti dai professionisti della RSA quali, Fisioterapista, dottore in scienze motorie, Fisiatra, Cardiologo, Psicologo e Nutrizionista e a seconda della valutazione iniziale intraprenderanno un graduale percorso rieducativo mirato al ripristino delle funzionalità respiratorie e motorie specifico per la persona anziana.

Maggiori informazioni sul percorso di Riabilitazione Post Covid-19 per anziani clicca qui