Riabilitazione Post Covid-19 - Energy Center

Energy Center Villaggio Amico ha avviato un programma di riabilitazione post Covid con l’obiettivo principale di rinforzare il sistema respiratorio. Secondo uno studio dell’ufficio regionale per l’Europa dell’OMS, tre mesi dopo aver contratto il virus da Covid-19, 1 paziente su 10 continua a manifestare i sintomi per settimane o addirittura mesi. Difficoltà respiratorie, affanno e stanchezza sono i sintomi prevalenti di quella che viene comunemente chiamata sindrome Long Covid, una condizione che spesso non viene riconosciuta come diagnosi e che, di conseguenza, molti pazienti fanno fatica a “trattare”.

L’intera equipe fisioterapica del centro è stata formata per iniziare questo nuovo percorso riabilitativo che si avvale anche del supporto di altri professionisti del poliambulatorio, quali il cardiologo, il nutrizionista, il fisiatra, l’osteopata e lo psicologo. Oltre che nella formazione dei fisioterapisti, Energy Center Villaggio Amico ha investito anche in nuovi device come SpiroTiger, un sistema di ginnastica del respiro che allena in modo specifico la resistenza della muscolatura respiratoria, allontanando l’affanno, senza sovraccaricare il sistema cardiovascolare e l’apparato locomotore. Il percorso di riabilitazione si avvale di strumenti specifici come Huber 360 e SpiroTiger e di attrezzature di supporto come palestra attrezzata per la riabilitazione e la piscina per l’idroterapia.
La positività lascia in alcuni pazienti importanti deficit respiratori e fisici senza tralasciare anche quelli psichici, è importante quindi seguire i pazienti post Covid-19 di tutte le fasce d’età, che necessitano di una riabilitazione che permetta loro un recupero fisico e psichico per poter riaffrontare le attività di vita quotidiana al meglio.

Il percorso riabilitativo inizia con una prima fase di analisi dello stato di salute del paziente con:

– valutazione di un fisioterapista specializzato
– visite eventuali con specialisti interni come cardiologo, fisiatra, osteopata, nutrizionista e psicologo
– possono essere richiesti eventuali esami strumentali

per poi procedere con un percorso personalizzato attraverso:

– esercizi di rafforzamento degli arti inferiori e superiori
– esercizi per il potenziamento dei muscoli della respirazione e del diaframma
– esercizi cardiovascolari e di postura
– utilizzo di strumentazione specifica come Huber 360 e Spirotiger un dispositivo per l’allenamento specifico dei muscoli respiratori con RMET

Per maggiori informazioni visita la pagina dedicata al PERCORSO DI RIABILITAZIONE POST COVID-19